Get Adobe Flash player

HANGZHOU

PROFILO DI HANGZHOU

La storia di Hangzhou risale a oltre 4.700 anni fa. la città è una delle sette famose antiche capitali della Cina. Si trova al nord della Provincia Zhejiang, lungo la zona costiera a sud-est della Cina. Ha una posizione centrale nel Delta dello Yangtze e rappresenta un importante snodo del traffico del sud-est della Cina. E' capoluogo e centro economico, politico, scientifico, educativo e culturale della Provicia Zhejiang.

Oggi Hangzhou governa 8 distretti e 5 contee, con una superficie totale di 16.596 km quadrati e una popolazione permanente di 8.700.000 abitanti. E' la seconda metropoli regionale sul delta dello Yangtze (la prima è Shanghai) e una delle dieci città cinesi con fortissima capacità  produttiva. Nell'anno 2012, la vendita totale dei generi di consumo nella zona urbana di Hngzhou ha raggiunto 294,46 miliardi RMB e realizzato una percentuale di incremento del 15,5% rispetto all'anno precedente.

ONORI DI HAGZHOU

    • Nel 2001 e 2002, ha vinto il premio ONU per l'abitazione, conseguendo il titolo di "Città Internazioanle del Giardino".
    • Dal 2004 al 2011, per ben otto anni consecutivi ha conquistato il titolo di "Felicissima Città Cinese".
    • Nell' anno 2006, è stato nominata "Migliore Città Turistica Cinese" dall'Amministrazione Nazionale del Turimo e della Organizzazione del Turismo Mondiale dell'ONU. Hangzhou ha conquistato il primo posto della classifica per "L'investimento volto all'Ambiente, delle Città del Continente Cinese", stilata dalla Banca Mondiale.
    • Nel 2010, Hnagzhou è stata una delle prime città cinesi ad aver conseguito il titolo di "Città Cinese (Continentale) con l'Ottima Immaginazione Internazionale".
    • Nel 2011, Hangzhou è stata l'unica città cinese a vincere il "Premio di Accademia dell'Industria Culturale Globale", ovvero il "Premio Creativo Dimostrativo" tra le città globali aventi un'industria culturale primaria.
    • Il 25 giugno 2011, in occasione della 35°esima edizione del Convegno del Patrimonio Mondiale tenutosi a Parigi, il Paesaggio Culturale del Lago dell'Ovest di Hangzhou è stato incluso nella Lista del Patrimonio Mondiale, diventando il 41°esimo Patrimonio Mondiale in Cina.

PECHINO

PROFILO DI PECHINO

L'intera municipalità ha dimensioni pari a poco più della metà del Belgio e conta oltre 19 milioni di abitanti. Pechino è la seconda città più popoloso della Cina, la capitale di stato più popolosa al mondo ed è la terza città al mondo per popolazione. Confina esclusivamente con la provincia dell'Hebei e a sud-est con la municipalità di Tianjin.

Per quanto concerne la sua estensione superficiale, Pechino è la città più estesa del mondo, seguita dalle sue connazionali Qingdaoe, Shanghai. Basti pensare che la sua estensione è pari a poco meno dell'intera superficie della regione Lazio.

Pechino è una delle quattro municipalità con status di provincia della Repubblica popolare cinese ed è sotto il controllo direttivo del governo centrale. Pechino è una municipalità sin dalla costituzione della Repubblica popolare cinese.

E' riconosciuta come il centro politico, culturale e scientifico della nazione al contrario di Shanghai, che gode dello status di maggiore centro economico.

STORIA DI PECHINO

Nei pressi di Pechino sono stati rinvenuti resti di città risalenti al I° millennio a.C. La capotale dello Stato di Yan una delle potenze del periodo dei Regni Combattenti, venne fondata a Ji vicino alla moderna Pechino. Ji venne abbandonata non più tardi del IV secolo e ancora non se ne conosce l'esatta localizzazione.

Durante la Dinastia Tang e la Dinastia Song l'area attuale di Pechino fu solamente occupata da piccoli villaggi. La Tarda dinastia Jin cedette una larga porzione della sua frontiera settentrionale, inclusa Pechino, alla dinastia Liao dei Kithan nel X secolo. La dinastia Liao instaurò subito una capitale secondaria nella città stessa chiamandola Nanjing. La dinastia Jin dei Jurchen conquistò Liao e governò la Cina settentrionale costruendovi la propria capitale Zhongdu.

Le forze Mongole rasero al suolo Zhongdu nel 1215. Nel 1267 edificarono Dadu la loro "Grande Capitale" posta a nord della capitale della dinastia Jin. Dadu è considerata come l'effettivo nucleo originario di Pechino e viene indicata da Marco Polo con il nome di "Cambaluc". I Mongoli preferirono il sito di Pechino a località più tradizionali nella Cina centrale come sede della nuova capitale perchè più vicino alla Mongolia.

Nel 1403 il terzo imperatore Ming che aveva da poco conquistato il trono uccidendo il nipote dopo una sanguinosa guerra civile, rinominò la citta Beijing. E' durante questo periodo che Pechino assunse la forma attuale con mura di cinta che oggi corrispondono al secondo raccordo anulare.

La Città Proibita fu eretta dal 1406 al 1420, seguita dal Tempio del Paradiso nel 1420 e altri progetti di riqualificazione urbana. Piazza Tienanmen venne bruciata due volte durante la dinastia Ming. L'odierna piazza, simbolo della Repubblica Popolare Cinese, risale al 1651.

Pechino fu anche la capitale dell'Impero Mancese della dinastia Qing e della Repubblica di Cina proclamata nel 1912. Negli ultimi cento anni della dinastia mancese, Pechino venne più volte invasa e soggetta a sommossa: nel 1860 le truppe anglo-francesi occuparono e distrussero quasi completamente l'Antico Palazzo d'Estate e nel 1900 si verificò la rivolta dei Boxer contro le legazioni straniere.

Nel 1911 fu proclamata la Repubblica Cinese: il presidente era Sun Yat Sen, ma il potere effettivo rimase nelle mani di alcuni signori della guerra, fra i quali Yuan Shikai. Nel 1928 il Kuomintang (Partito Nazionalista della Cina) decise di stabilire a Nanchino la capitale della repubblica. Il Giappone conquistò Pechino nel 1937sino alla conclusione della seconda guerra mondiale nel 1945.

Il 31 gennaio 1949 durante la Guerra Civile Cinese le forze comuniste entrarono in città senza dover combattere. Il 1º ottobre 1949 Mao Zedong annunciò la nascita della Repubblica Popolare Cinese: Pechino ne divenne la capitale.

Dalla nascita della repubblica popolare ad oggi la città si è sviluppata oltre il secondo raccordo anulare: le vecchie mura sono state abbattute per ampliare i grandi viali centrali e costruire la linea circolare della metropolitana. Tutto ciò si interruppe nel 1966, con l'avvio della rivoluzione culturale. Le riforme economiche di Deng Xiaoping, a partire dal 1976 in poi hanno contribuito all'ulteriore crescita del territorio cittadino. Il centro della città è stato scelto per la protesta di piazza Tienanmen del 1989.

 

    CHENGDU

    Chengdu, situata nel sudovest della Cina, è la capitale della provincia del Sichuan e città sub-provinciale. Nel 2010 era il quarto centro più popoloso del Paese con i suoi 14 milioni di residenti ed è uno dei più importanti centri economici in quanto punto nevralgico nei trasporti e nelle comunicazioni del Paese. Poco fuori dalla città si estende il Chengdu Panda base, importante riserva naturale e centro di ricerche sul panda gigante.

    Più di quattromila anni fa la preistorica cultura dell'Età del Bronzo di Jinsha si affermò in questa regione. La fertile Piana di Chengdu, su cui Chengdu si trova, si chiama Tianfu zi gou, che significa la "zona paradisiaca.

    Menu